Milan k.o. ai rigori a Valencia, ma un Diavolo in crescita

I padroni di casa conquistano il Trofeo Naranja dal dischetto dopo lo 0-0 al 90 al termine di una sfida giocata meglio dai rossoneri annullato ingiustamente un gol di Leao. Un passo avanti dopo la partita di NizzaTecnicamente una sconfitta, ma nella pratica si tratta di un passo avanti rispetto alluscita precedente. Il Milan cade ai rigori a Valencia in palio cera la 49esima edizione del Trofeo Naranja, quindi la sfida doveva concludersi con un vincitore dopo lo 0-0 dei novanta minuti che ha dato a Pioli buone indicazioni, soprattutto nel primo tempo. Una netta inversione di tendenza rispetto a Nizza, dove i primi 45 erano stati decisamente brutti. Il Diavolo migliorato nel gioco dinsieme, in alcune individualit Diaz e Leao su tutti e va sottolineato anche un dato che inizia a rivestire una certa importanza nei primi quattro test stagionali, i rossoneri non hanno ancora preso gol su azione una rete sola al passivo, quella del Nizza, arrivata su rigore. E stata una partita giocata con una certa personalit e che avrebbe potuto finire diversamente se larbitro non avesse cancellato un gol di Leao per un fuorigioco inesistente. Una buona prova considerando che anche stavolta lavversario era pi avanti nella preparazione in Spagna si comincia il fine settimana di ferragosto.Rispetto al test di Nizza Pioli ha dato una robusta rimescolata allundici titolare, anche in vista della sfida deluxe col Real di domenica 8. Quattro le novit, due in difesa e due in attacco. Diversi i terzini Conti e Ballo-Tour per Calabria e Hernandez e diversi gli esterni del tridente Castillejo per Saelemaekers, Maldini per Krunic. Ma in un certo senso la vera notizia stata la conferma di Leao al centro dellattacco, dove le proiezioni della vigilia invece suggerivano lesordio di Giroud per la prima volta dallinizio dopo lesuberante impatto nel debutto assoluto in Costa Azzurra. Il resto rimasto invariato Diaz al centro della trequarti, Pobega e Tonali in mediana, Tomori e Romagnoli davanti a Maignan. Non convocati Caldara e Hauge vicinissimi alla partenza per Venezia e Francoforte, oltre a Kjaer, Kessie rientrati da poco, Bennacer Covid e il convalescente Ibra. Prima chiamata stagionale per Kalulu.Va detto che le novit non hanno scombussolato il Milan. Rispetto alla partita precedente i rossoneri hanno mostrato idee pi chiare ed efficaci, trovando sbocchi sia in fascia che centralmente. In almeno tre-quattro occasioni si visto il palleggio e quelle sovrapposizioni che la scorsa stagione hanno dato al Diavolo tante soluzioni offensive. Il centro di gravit stato Brahim Diaz, con una grande differenza se in Costa Azzurra era durato non pi di un quarto dora, stavolta ha accompagnato la squadra per tutta lora in cui rimasto in campo, proponendosi allinterno di un raggio dazione molto ampio. In particolare partendo da sinistra per poi accentrarsi, o andando a ricevere palla fino alla mediana. In altre parole, svolgendo quel lavoro di raccordo fra i reparti che faceva Calhanoglu e che per Pioli vitale. Brahim andato a prendersi falli sulla trequarti, ha creato superiorit numerica, ha assistito bene i compagni. Una prestazione da dieci vero. Ma stato buono in generale latteggiamento di squadra. Il Milan non ha avuto timori nellandare a prendere alto il Valencia, chiudendolo spesso negli ultimi trenta metri. Chiariamo meglio non stato un assalto, n un monologo asfissiante perch i ritmi sono stati mediamente bassi, ma comunque stata una gestione con personalit. Facilitata anche da un avversario decisamente bruttarello, che ha infarcito la manovra di errori e che raramente riuscito ad alzare il ritmo.Un brutto Valencia insomma, lontano parente del calcio alla spagnola che siamo abituati a osservare anche da parte di squadre meno attrezzate. In termini di emozioni la prima frazione ha offerto poco unottima imbeccata di Diaz per Castillejo che ha sprecato da buona posizione, una respinta di Maignan su Cheryshev, un bel sinistro di Ballo-Tour un paio di discese apprezzabili per il vice Theo alto di poco e un gol annullato a Leao per un fuorigioco che non cera. Il portoghese stavolta merita riflessioni positive dentro al gioco, mobile, desideroso di lasciare il segno anche se a volte vittima di auto-compiacimento nelle giocate. A inizio ripresa Pioli ha buttato dentro Tatarusanu, Kalulu, Gabbia, Krunic e Saelemaekers al posto di Maignan, Tomori, Romagnoli, Tonali e Maldini. La sfida si animata un po, prima con Correia attento Tatarusanu e dopo con una grande azione di Leao che scappato sulla sinistra e ha messo in mezzo un cioccolatino raccolto da Diaz destro a colpo sicuro allaltezza del dischetto, miracolo di Mamardashvili. Al quarto dora altro giro di sostituzioni Calabria, Hernandez, Rebic e Giroud per Conti, Ballo-Tour, Diaz e Leao. Tutti ovviamente a osservare movimenti e approccio di Giroud, ma la vera notizia stata il cambio di sistema un 4-4-2 con Rebic accanto al francese e Saelemaekers ala sinistra, ovvero le prime prove di quel doppio attaccante che in futuro vedr protagonisti Ibra e Giroud. Il dialogo con Rebic per non stato particolarmente intenso. Hernandez ha sgommato un paio di volte, i cambi del Valencia hanno riequilibrato il possesso palla nella seconda parte di frazione e in pratica non pi successo nulla fino alla rissa dei minuti finali, generata da una bruttissima entrata di Krunic sulla tibia di Gay. Il bosniaco stato soltanto ammonito per piet estiva, ma era un rosso incontestabile. Dopo il 90, trattandosi di un trofeo da assegnare, spazio ai rigori, con la vittoria spagnola. La sequenza Manu Vallejo gol Giroud gol Maxi Gomez gol Calabria gol Guedes gol Krunic fuori Esquerdo gol Rebic gol Hugo gol. Serata no per Krunic. Il coefficiente di difficolt estivo toccher lapice nel prossimo appuntamento domenica pomeriggio 18.30 a Klagenfurt i rossoneri sfideranno il Real Madrid del vecchio amico Ancelotti.Eleonora Cristiani una giornalista sportiva e nota influencer soprattutto grazie alla sua passione calcistica sulla rete. E' una delle giornaliste sportive pi apprezzate in Italia, volto della trasmissione web Lupi si nasce dove in genere sonda lumore dei tifosi bruzi alluscita dallo stadio San Vito Gigi Marulla subito dopo i match.

Milan k.o. ai rigori a Valencia,<br /> ma  un Diavolo in crescita
Milan k.o. ai rigori a Valencia,<br /> ma  un Diavolo in crescita
800-450|||
agosto
05
Milan k.o. ai rigori a Valencia,
ma è un Diavolo in crescita
A CURA DI MILAN IN  SPORT 

I padroni di casa conquistano il Trofeo Naranja dal dischetto dopo lo 0-0 al 90? al termine di una sfida giocata meglio dai rossoneri (annullato ingiustamente un gol di Leao). Un passo avanti dopo la partita di Nizza
Tecnicamente è una sconfitta, ma nella pratica si tratta di un passo avanti rispetto all’uscita precedente. Il Milan cade ai rigori a Valencia – in palio c’era la 49esima edizione del Trofeo Naranja, quindi la sfida doveva concludersi con un vincitore – dopo lo 0-0 dei novanta minuti che ha dato a Pioli buone indicazioni, soprattutto nel primo tempo. Una netta inversione di tendenza rispetto a Nizza, dove i primi 45 erano stati decisamente brutti. Il Diavolo è migliorato nel gioco d’insieme, in alcune individualità (Diaz e Leao su tutti) e va sottolineato anche un dato che inizia a rivestire una certa importanza: nei primi quattro test stagionali, i rossoneri non hanno ancora preso gol su azione (una rete sola al passivo, quella del Nizza, arrivata su rigore). E’ stata una partita giocata con una certa personalità e che avrebbe potuto finire diversamente se l’arbitro non avesse cancellato un gol di Leao per un fuorigioco inesistente. Una buona prova considerando che anche stavolta l’avversario era più avanti nella preparazione (in Spagna si comincia il fine settimana di ferragosto).Rispetto al test di Nizza Pioli ha dato una robusta rimescolata all’undici titolare, anche in vista della sfida deluxe col Real di domenica 8. Quattro le novità, due in difesa e due in attacco. Diversi i terzini (Conti e Ballo-Touré per Calabria e Hernandez) e diversi gli esterni del tridente (Castillejo per Saelemaekers, Maldini per Krunic). Ma in un certo senso la vera notizia è stata la conferma di Leao al centro dell’attacco, dove le proiezioni della vigilia invece suggerivano l’esordio di Giroud per la prima volta dall’inizio dopo l’esuberante impatto nel debutto assoluto in Costa Azzurra. Il resto è rimasto invariato: Diaz al centro della trequarti, Pobega e Tonali in mediana, Tomori e Romagnoli davanti a Maignan. Non convocati Caldara e Hauge (vicinissimi alla partenza per Venezia e Francoforte), oltre a Kjaer, Kessie (rientrati da poco), Bennacer (Covid) e il convalescente Ibra. Prima chiamata stagionale per Kalulu.Va detto che le novità non hanno scombussolato il Milan. Rispetto alla partita precedente i rossoneri hanno mostrato idee più chiare ed efficaci, trovando sbocchi sia in fascia che centralmente. In almeno tre-quattro occasioni si è visto il palleggio e quelle sovrapposizioni che la scorsa stagione hanno dato al Diavolo tante soluzioni offensive. Il centro di gravità è stato Brahim Diaz, con una grande differenza: se in Costa Azzurra era durato non più di un quarto d’ora, stavolta ha accompagnato la squadra per tutta l’ora in cui è rimasto in campo, proponendosi all’interno di un raggio d’azione molto ampio. In particolare partendo da sinistra per poi accentrarsi, o andando a ricevere palla fino alla mediana. In altre parole, svolgendo quel lavoro di raccordo fra i reparti che faceva Calhanoglu e che per Pioli è vitale. Brahim è andato a prendersi falli sulla trequarti, ha creato superiorità numerica, ha assistito bene i compagni. Una prestazione da dieci vero. Ma è stato buono in generale l’atteggiamento di squadra. Il Milan non ha avuto timori nell’andare a prendere alto il Valencia, chiudendolo spesso negli ultimi trenta metri. Chiariamo meglio: non è stato un assalto, né un monologo asfissiante perché i ritmi sono stati mediamente bassi, ma è comunque stata una gestione con personalità. Facilitata anche da un avversario decisamente bruttarello, che ha infarcito la manovra di errori e che raramente è riuscito ad alzare il ritmo.Un brutto Valencia insomma, lontano parente del calcio alla spagnola che siamo abituati a osservare anche da parte di squadre meno attrezzate. In termini di emozioni la prima frazione ha offerto poco: un’ottima imbeccata di Diaz per Castillejo che ha sprecato da buona posizione, una respinta di Maignan su Cheryshev, un bel sinistro di Ballo-Touré (un paio di discese apprezzabili per il vice Theo) alto di poco e un gol annullato a Leao per un fuorigioco che non c’era. Il portoghese stavolta merita riflessioni positive: dentro al gioco, mobile, desideroso di lasciare il segno anche se a volte vittima di auto-compiacimento nelle giocate. A inizio ripresa Pioli ha buttato dentro Tatarusanu, Kalulu, Gabbia, Krunic e Saelemaekers al posto di Maignan, Tomori, Romagnoli, Tonali e Maldini. La sfida si è animata un po’, prima con Correia (attento Tatarusanu) e dopo con una grande azione di Leao che è scappato sulla sinistra e ha messo in mezzo un cioccolatino raccolto da Diaz: destro a colpo sicuro all’altezza del dischetto, miracolo di Mamardashvili. Al quarto d’ora altro giro di sostituzioni: Calabria, Hernandez, Rebic e Giroud per Conti, Ballo-Touré, Diaz e Leao. Tutti ovviamente a osservare movimenti e approccio di Giroud, ma la vera notizia è stata il cambio di sistema: un 4-4-2 con Rebic accanto al francese (e Saelemaekers ala sinistra), ovvero le prime prove di quel doppio attaccante che in futuro vedrà protagonisti Ibra e Giroud. Il dialogo con Rebic però non è stato particolarmente intenso. Hernandez ha sgommato un paio di volte, i cambi del Valencia hanno riequilibrato il possesso palla nella seconda parte di frazione e in pratica non è più successo nulla fino alla rissa dei minuti finali, generata da una bruttissima entrata di Krunic sulla tibia di Gayà. Il bosniaco è stato soltanto ammonito per pietà estiva, ma era un rosso incontestabile. Dopo il 90’, trattandosi di un trofeo da assegnare, spazio ai rigori, con la vittoria spagnola. La sequenza: Manu Vallejo: gol; Giroud: gol; Maxi Gomez: gol; Calabria: gol; Guedes: gol; Krunic: fuori; Esquerdo: gol; Rebic: gol; Hugo: gol. Serata no per Krunic. Il coefficiente di difficoltà estivo toccherà l’apice nel prossimo appuntamento: domenica pomeriggio (18.30) a Klagenfurt i rossoneri sfideranno il Real Madrid del vecchio amico Ancelotti.
CONDIVIDI:
Milan ko ai rigori a Valencia ma  un Diavolo in crescita cristiani cristiani intervista donne facebook
Milan ko ai rigori a Valencia ma  un Diavolo in crescita cristiani cristiani intervista donne facebook
Milan ko ai rigori a Valencia ma  un Diavolo in crescita cristiani cristiani intervista donne facebook
Milan ko ai rigori a Valencia ma  un Diavolo in crescita cristiani cristiani intervista donne facebook

Leggi anche:
Calcio Serie A
Il giorno del fantasista: Faivre, non è finita. Si scalda Messias: il Milan prepara il colpo finale
Con il Brest si prova a ricucire lo strappo. Ma avanza il brasiliano: nella notte summit con il Crotone. C?è Adli, arriva...
>>
Pagelle
Salernitana-Roma, le pagelle: super Pellegrini: 8, disastro Belec, 4,5
Aya in confusione, Obi si sacrifica, Abraham è una belva d'area, Cristante gioca con sapienza...
>>
Calcio Serie A
Dybala, manca un rigore. E il Var resta silente. Ghersini, troppi errori
L'analisi della conduzione arbitrale della partita tra Juventus ed Empoli...
>>
Calcio Serie A
Verona-Inter, le pagelle: Correa, uno show da 8. Handa, che erroraccio: 4,5
Tra i padroni di casa, bene Ilic e Montipò (7). Nerazzurri super col Tucu e Lautaro, male Brozo e Calha...
>>
Calcio Serie A
Ronaldo, l'ora dell'addio: va al City. Tutti i nomi sull?agenda della Juve
La giornata più lunga del mercato bianconero. Jorge Mendes a Torino convocato dal club, che vuole 25 milioni per cedere C...
>>
Calcio Serie A
Correa battezzato dal suo padrino Veron: Inter, El Tucu è nato col calcio dentro"
"Abbiamo giocato insieme nell'Estudiantes, gli ho dato qualche consiglio. Ma quello che si è conquistato lo deve alle sue...
>>
Calcio Serie A
Correa ritrova Inzaghi: con Dzeko e Lautaro il gioco delle coppie
Dribbling e conduzione, l'argentino si combina bene con gli altri attaccanti...
>>
Calcio Serie A
Fiorentina, dopo la beffa Zappacosta ecco tutti i nomi per la fascia
Era praticamente tutto fatto per Davide Zappacosta alla Fiorentina: prestito oneroso per il laterale ex Genoa, che era felice de...
>>
Calcio Serie A
Napoli-Venezia, le pagelle: Elmas è il più in forma, 6,5. Insigne di carattere, 6,5
Koulibaly e Politano: forza, estro e qualità. Heymans impegna Meret...
>>
NEWSLETTER
ISCRIVITI
Milan ko ai rigori a Valencia ma  un Diavolo in crescita cristiani cristiani intervista donne facebook


bonus
ARCHIVIO
AGOSTO 2021
LUGLIO 2021
GIUGNO 2021
MAGGIO 2021
APRILE 2021
MARZO 2021
FEBBRAIO 2021
GENNAIO 2021
DICEMBRE 2020
NOVEMBRE 2020
OTTOBRE 2020
SETTEMBRE 2020
AGOSTO 2020
LUGLIO 2020
GIUGNO 2020
MAGGIO 2020
APRILE 2020
MARZO 2020
FEBBRAIO 2020
2019-12-14T17:24:36Z
L'Angolo di Eleonora #3
Ed eccoci al mio personalissimo angolo sul #calcio. Questa settimana voglio parlarvi di Rino Gattuso, #calabrese come me che è il nuovo allenatore del #Napoli.\nAncora nessuna novità putroppo sulla misteriosa scomparsa dell'arbitro Michael Fabbri, l'arbitro di #lazio-#juventus.\nPer la rubrica #talentinascosti ho scovato per voi Antonio Giulio Picci: un vero #bomber
2019-12-14T17:31:14Z
L'Angolo di Eleonora #2
Ragazzi oggi voglio parlarvi dell'ipotetico \
2019-12-14T17:35:00Z
L'Angolo di Eleonora #1
Oggi voglio parlarvi delle mie scommesse, dei tifosi del #bari e di Zlatan Ibrahimović. Un bacio a tutti
2019-12-28T18:39:37Z
L'Angolo di Eleonora
Ed eccoci all'appuntamento con il mio angolo. L'ultimo per questo 2019.\nOggi voglio parlarvi della #supercoppa vinta dalla #lazio, dei motivi che hanno portato la #juve a perdere la finale, del goal fantasma non assegnato all'#empoli e della #var in #serieb.\nVi auguro un felice buon anno a tutti voi.\n\nUn bacio Eleonora\n#eleonoraportabene
2020-01-11T15:54:10Z
L'Angolo di Eleonora
Torna la mia rubrica sul calcio. Questa settimana parliamo del ritorno di Zlatan Ibrahimović al #Milan, della gaffe del Nancy degna di una campagna marketing di Taffo e ancora una volta delle \
2019-12-14T17:24:36Z
L'Angolo di Eleonora #3
Ed eccoci al mio personalissimo angolo sul #calcio. Questa settimana voglio parlarvi di Rino Gattuso, #calabrese come me che è il nuovo allenatore del #Napoli.\nAncora nessuna novità putroppo sulla misteriosa scomparsa dell'arbitro Michael Fabbri, l'arbitro di #lazio-#juventus.\nPer la rubrica #talentinascosti ho scovato per voi Antonio Giulio Picci: un vero #bomber
2019-12-14T17:31:14Z
L'Angolo di Eleonora #2
Ragazzi oggi voglio parlarvi dell'ipotetico \
2019-12-14T17:35:00Z
L'Angolo di Eleonora #1
Oggi voglio parlarvi delle mie scommesse, dei tifosi del #bari e di Zlatan Ibrahimović. Un bacio a tutti
2019-12-28T18:39:37Z
L'Angolo di Eleonora
Ed eccoci all'appuntamento con il mio angolo. L'ultimo per questo 2019.\nOggi voglio parlarvi della #supercoppa vinta dalla #lazio, dei motivi che hanno portato la #juve a perdere la finale, del goal fantasma non assegnato all'#empoli e della #var in #serieb.\nVi auguro un felice buon anno a tutti voi.\n\nUn bacio Eleonora\n#eleonoraportabene
2020-01-11T15:54:10Z
L'Angolo di Eleonora
Torna la mia rubrica sul calcio. Questa settimana parliamo del ritorno di Zlatan Ibrahimović al #Milan, della gaffe del Nancy degna di una campagna marketing di Taffo e ancora una volta delle \
 

Giornalista
Sportiva


Conduttrice televisiva

Eleonora Cristiani è una giornalista sportiva e nota influencer soprattutto grazie alla sua passione calcistica sulla rete. E' una delle giornaliste sportive più apprezzate in Italia, volto della trasmissione web Lupi si nasce dove in genere sonda l’umore dei tifosi bruzi all'uscita dallo stadio San Vito - Gigi Marulla subito dopo i match.
Campo di Calcio
 
 

Pronostici
Vincenti


Nations League

Bet Win by Anna Maria Baccaro:
ITALIA-POLONIA 15 novembre 20:45
Football News 24
 
bonus
 
bonus phone
 
#TOP_BONUS#
2019-12-14T20:14:11Z
Parola ai Tifosi: Cosenza-Spezia
Gli umori dei tifosi del Cosenza dopo la partita con lo Spezia
2019-12-14T21:01:24Z
Parola ai Tifosi: Cosenza-Chievo
Gli umori dei tifosi del Cosenza dopo la partita con il Chievo
2019-12-14T20:40:40Z
Parola ai Tifosi: Cosenza-Cremonese
Gli umori dei tifosi del Cosenza dopo la partita con la Cremonese
2019-12-16T11:04:41Z
Cosenza-Pordenone: cosa si aspettavano i tifosi
Il #Cosenza perde in casa contro il #pordenone, eppure gli umori dei #tifosi prima del match raccolti da Eleonora Cristiani erano positivi. Forza Lupi sempre.
2019-12-16T11:55:48Z
Cosenza-Pordenone: la delusione dei tifosi
Il #Cosenza perde ancora ed ora la situazione di classifica è davvero delicatissima. Dopo il match, nervi a fior di pelle per i tifosi rossoblu, Eleonora Cristiani ha raccolto la loro delusione e amarezza per una squadra che purtroppo non decolla.\nUniti ne usciremo.\nForza Lupi
2019-12-23T10:41:45Z
Parola ai Tifosi: Pisa-Cosenza (prepartita)
Le interviste di Eleonora Cristiani all'Arena Garibaldi prima di #Pisa-#Cosenza.\nEcco gli umori dei pisani e dei lupi.\n\nRingraziamo per la professionalità, la cortesia e l'accoglienza: Bedifferent - Pisa Store, R.U.M Communication, Carla Pampaluna video e fotografie e tutti i pisani
2019-12-23T13:19:39Z
Parola ai Tifosi: Pisa-Cosenza
Il #Cosenza batte in trasferta il #Pisa per 1-3 ed esplode finalmente la gioia dei lupi che nonostante i più di 800km sono arrivati all'Arena Garibaldi per essere come sempre il 12esimo uomo in campo.\nForza Lupi
2019-12-27T12:22:03Z
Parola ai Tifosi: Cosenza-Empoli
Seconda vittoria di seguito per il #Cosenza sull'#Empoli. Vediamo gli umori dei tifosi fuori lo stadio San Vito
2020-01-21T15:22:43Z
Cosenza-Crotone il parere dei tifosi sul goal fantasma
Parola ai Tifosi: gli umori dei tifosi del #Cosenza dopo la sconfitta in casa contro il #Crotone
2020-02-22T12:28:25Z
Parola ai Tifosi: Cosenza-Frosinone
Delusione e rabbia tra i tifosi che vedono sempre di più aprirsi un baratro che potrebbe portare alla retrocessione diretta in serie C. Possiamo ancora sperare o dobbiamo iniziare a rassegnarci a questa idea?\nEcco gli umori dei tifosi dopo il match di ieri sera che ho raccolto
2020-03-04T10:24:31Z
Parola ai Tifosi: Cosenza-Cittadella
Il #Cosenza non riesce a tirarsi fuori dalla zona retrocessione. \nIeri sconfitta in casa contro il #Cittadella.\nEcco gli umori dei tifosi dopo il match
2020-03-04T10:24:51Z
Parola ai Tifosi: Cosenza-Cittadella
Il #Cosenza non riesce a tirarsi fuori dalla zona retrocessione. \nIeri sconfitta in casa contro il #Cittadella.\nEcco gli umori dei tifosi dopo il match
Followers: 47013 | Follow:1608 | Video:18
Eleonora Cristiani
📍Cosenza, Italy ❤️🐺💙🎤 🚀Brand Ambassador @syncrobet 📩Per collaborazioni eleonoracristiani150192@gmail.com
Likes: 828 | Comments:37 | Viewed:8861
con la speciale partecipazione di @gruppo.vincente 😝 Grazie per aver pronosticato con me in diretta, come solo voi sapete fare 😘😆 evvai con la multipla!!! #bryfolosemprepresente
Likes: 1594 | Comments:43 | Viewed:19602
una super diretta per conoscere un po' meglio il mondo dei #pronostici e del #betting. Grazie a Fabio @_ilditta_ per averci parlato e spiegato in modo semplice e divertente la sua esperienza da #Tipster 🙏 e grazie a tutti voi perché siete stati in tantissimi ❤️ • #diretta #instagram #calc...
Likes: 591 | Comments:11 | Viewed:10206
Un altro appuntamento del nuovo #format online delle #interviste ai #tifosi. Questa #diretta nasce per commentare la partita #juventus - #lazio ma come potete ben notare è un format che da spazio e voce a tutti, su qualsiasi partita e squadra😁. Continuerò a comunicarvi i prossimi appuntamenti ...
Likes: 539 | Comments:7 | Viewed:8466
Continuano gli appuntamenti del nuovo #format online delle #interviste ai #tifosi. In questa particolare #diretta 😂 abbiamo commentato la partita #Napoli - #Milan che si è conclusa con un pareggio delle due dirette concorrenti. Seguitemi per rimanere aggiornati sulle prossime dirette per commen...
Likes: 628 | Comments:21 | Viewed:6973
Un altro appuntamento del nuovo #format online delle #interviste ai #tifosi. Ecco in questa #diretta i commenti post partita #Napoli - #Roma che si è conclusa con la vittoria dei padroni di casa. Mi scuso per i problemini di connessione 🙂 Vi informerò sulle prossime dirette, per cui continuate...
Likes: 687 | Comments:12 | Viewed:7482
Primo appuntamento del nuovo #format online delle #interviste ai #tifosi. Vi informerò sulle prossime dirette per commentare insieme alcune partite del campionato di #serie, per dare voce a tutto il pubblico che purtroppo al momento può seguire solo attraverso uno schermo. Vi ringrazio tutti, sie...
Likes: 974 | Comments:30 | Viewed:14765
Attendendo la riapertura degli #stadi al pubblico e per sentirci sempre vicini ho selezionato alcune delle #interviste più divertenti che ho realizzato al San Vito - Gigi Marulla. Vi ricordo l'appuntamento stasera 26 Giugno in diretta sulla pagina @lupisinasce1914 per commentare insieme la partita...
Likes: 1786 | Comments:70 | Viewed:15039
Ecco il mio video di presentazione per #Donnavventura 2020 ✌️🙂 Cosa ne pensate ragazzi? Come mi vedreste a @donnavventuralive? #ciriproviamo #selezionidonnavventura2020  #jeepadventurelover #jeep #video #videooftheday
Likes: 796 | Comments:5 | Viewed:12784
Il nuovo servizio di assistenza Doctor Gigahertz è tutto ciò di cui avrà bisogno il tuo smartphone in caso di problema accidentale o tecnologico. Riparazioni al volo di qualsiasi dispositivo mobile; sostituzione schermo immediata su smartphone e tablet; backup e ripristino dati multipiattaforma....
Likes: 971 | Comments:11 | Viewed:11118
Torna la mia rubrica sul calcio. Questa settimana parliamo del ritorno di @iamzlatanibrahimovic al #Milan, della gaffe del Nancy degna di una campagna marketing di @taffofuneralservices e ancora una volta delle "marachelle" José Mourinho |The Special One| Un saluto a @mattyilbiondo
Likes: 824 | Comments:14 | Viewed:12165
Ed eccoci all'appuntamento con il mio angolo. L'ultimo per questo #2019. Oggi voglio parlarvi della #supercoppa vinta dalla #lazio, dei motivi che hanno portato la #juve a perdere la finale, del goal fantasma non assegnato all'#empoli e della #var in #serieb. Vi auguro un felice buon anno a tutti v...
Likes: 762 | Comments:17 | Viewed:12916
Ascoltando gli umori pre partita #pisa - #cosenza dei tifosi del Pisa ho incontrato anche dei lupi. Ecco qui un piccolo estratto. Tutte le #interviste complete di voi amici pisani potete trovarle su Facebook https://www.facebook.com/lupisinasce1/videos/490542654901478/ o su YouTube https://youtu.b...
Likes: 2804 | Comments:58
Quanto manca lo #stadio !! ❤️💙 A grande richiesta.. Angelo, ciao Angelo 😂 Ridiamoci su.. che è meglio.. #ricordi #intervisteaitifosi • #interviste #tifosi #cosenza #cosenzacalcio #cosenzacalcio1914 #rossoblu #lupi #serieb #bkt #cuorerossoblu #calcio #sport #sanvitogigimarulla #sanvito...
Likes: 828 | Comments:37
con la speciale partecipazione di @gruppo.vincente 😝 Grazie per aver pronosticato con me in diretta, come solo voi sapete fare 😘😆 evvai con la multipla!!! #bryfolosemprepresente
Likes: 4918 | Comments:119
Photo by Eleonora Cristiani in Cosenza, Italy with @intimissimiofficial. May be a closeup of 1 person.
Nofiltri 🙈 #bryfolo #ioebryfolo❤️ • #selfietime #selfiegram #nofilter #intimissimi#semplicità #cosenza #rende #calabria #italia #serieb #calcio #bkt #sport #ragazzaitaliana #blonde #blondegirl #natural #photooftheday #instaselfie #lips #eyes #italy #italiangirl #intimo #home #gocciole
Likes: 4030 | Comments:48
Photo by Eleonora Cristiani in Cosenza, Italy. May be an image of 1 person, long hair, standing and indoor.
La vita prima di Bryfolo (lo sfogo che si è manifestato sul mio mento) 😂🤣✌️ • #selfietime #selfiegram #nofilter #black #semplicità #cosenza #rende #calabria #italia #serieb #calcio #bkt #sport #ragazzaitaliana #blonde #blondegirl #natural #photooftheday #instaselfie #lips #eyes #italy...
Likes: 6538 | Comments:83
Photo by Eleonora Cristiani in Cosenza, Italy with @simonecastrovillari, @freedamakeup, and @capitano_abbigliamento. May be an image of 1 person and standing.
Forte come il rock 🤟 Ph @simonecastrovillari • #rock #rocknroll #rockstyle #denim #shoot #shooting #black #denimstyle #jeans #outfitoftheday #outfit #denimoutfit #style #cosenza #rende #calabria #italia #serieb #calcio #bkt #sport #ragazzaitaliana #blonde #blondegirl #makeup #smokyeyes #ita...
Likes: 3738 | Comments:67
Photo by Eleonora Cristiani in Cosenza, Italy with @tally_weijl. May be an image of 1 person and standing.
Denim 💙 #smile • • #denim #sorriso#semplicità #tallyweijl #denimstyle #denimlovers #jeans #bluejeans #outfitoftheday #outfit #denimoutfit #style #cosenza #rende #calabria #italia #serieb #calcio #bkt #sport #ragazzaitaliana #blonde #blondegirl #natural #photooftheday #italy #italiangirl
Likes: 6475 | Comments:106
Photo by Eleonora Cristiani in Cosenza, Italy with @sheinofficial, and @shein_it. May be an image of 1 person and indoor.
Mood 🖤 #nofilter #natural #selfie • #home #selfieallospecchio #specchio #saturdaymood #intimo #nomakeup #mood #babydoll #cosenza #rende #calabria #italia #ragazzaitaliana #calcio #serieb #bkt #sport #lingerie #blonde #blondegirl #instaselfie #seta #pizzo #nero #black #blacklingerie #gocciole
Likes: 7688 | Comments:108
Photo shared by Eleonora Cristiani on March 25, 2021 tagging @igersitalia, @igers.calabria, and @simonecastrovillari. May be an image of one or more people, ocean and beach.
"Quando sarò capace d'amare Farò l'amore come mi viene Senza la smania di dimostrare Senza chiedere mai se siamo stati bene. E nel silenzio delle notti Con gli occhi stanchi e l'animo gioioso Percepire che anche il sonno è vita E non riposo. Quando sarò capace d'amare Mi piacerebbe un amore Che...
Likes: 5088 | Comments:70
Photo shared by Eleonora Cristiani on March 23, 2021 tagging @guess, @guess.italia, @guess_italiaofficial, and @guess_italy. May be an image of 1 person.
Quando sorridi ti si vede il cuore ♥️ #smilealways • #rosso #semplicità #spontaneità #cosenza #cuore #red #makeup #mua #rende #calabria #italia #serieb #calcio #bkt #sport #ragazzaitaliana #blonde #blondegirl #natural #photooftheday #redlips #sorriso #italy #italiangirl #guess #guessitalia...
Likes: 5509 | Comments:81
Photo by Eleonora Cristiani in Cosenza, Italy with @guess, @guess.italia, @guess_italiaofficial, @freedamakeup, and @guess_italy. May be a closeup of 1 person.
In uno sguardo..❣️ • #rosso #semplicità #cosenza #sguardo #occhi #labbra #makeup #mua #rende #calabria #italia #serieb #calcio #bkt #sport #ragazzaitaliana #blonde #blondegirl #natural #photooftheday #redlips #lips #eyes #italy #italiangirl #guess #guessitalia #pois #shirt #shirtstyle
Likes: 9773 | Comments:161
Photo by Eleonora Cristiani in Cosenza, Italy. May be a closeup of 1 person.
💋 #selfie • #selfietime #selfiegram #rosso #bianco #semplicità #cosenza #rende #calabria #italia #serieb #calcio #bkt #sport #ragazzaitaliana #blonde #blondegirl #natural #photooftheday #instaselfie #lips #eyes #italy #italiangirl #home
Likes: 6773 | Comments:116
Photo by Eleonora Cristiani in Cosenza, Italy with @simonecastrovillari. May be an image of 1 person and indoor.
"Metti un po' di musica leggera perché ho voglia di niente.." Grazie ❣️ Ph @simonecastrovillari • #shoot #shooting #fotografia #canon #canonitalia #canonphotography #vintage #black #fashion #art #photoart #cosenza #calabria #italia #ragazzaitaliana #sguardo #sensuality #photooftheday #blond...
partner of:

t:1.62 s:78754 v:4383797
Torna su
INFORMAZIONI
Eleonora Cristiani è una giornalista sportiva e nota influencer soprattutto grazie alla sua passione calcistica sulla rete. E' una delle giornaliste sportive più apprezzate in Italia, volto della trasmissione web Lupi si nasce dove in genere sonda l’umore dei tifosi bruzi all'uscita dallo stadio San Vito - Gigi Marulla subito dopo i match.
 
Scrivimi
 
NON SONO UN ROBOT
INVIA MESSAGGIO
 
Milan ko ai rigori a Valencia ma  un Diavolo in crescita cristiani cristiani intervista donne facebook
ELEONORACRISTIANI.net

© 2021 TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
apps
power_settings_new
Milan ko ai rigori a Valencia ma  un Diavolo in crescita cristiani cristiani intervista donne facebook
email
sentiment_very_satisfied
Jolanda De Rienzo
Home
News
Pronostici
Partners
Gallery
Social
Contatti
Log in